Il tubino nero

1                                                                  

2

3

4

il tubino nero secondo silhouette

 

pera: materiale morbido e cadente, opaco; prediligere lo scollo a barca che allarga le spalle, indossare orecchini e collane, anche bracciali, in perle o altro per attirare l’attenzione nella parte superiore del corpo; lunghezza raccomandata appena sotto il ginocchio; sandalo tipo chanel con tacco non troppo alto e senza alcuna zeppa.

 

fragola: materiale sottile, elastico, opaco; scollatura accentuata che non scopra il seno, indicata anche la forma a cuore; capelli raccolti per non appesantire il busto; orecchini importanti e bracciali, meglio evitare le collane; la lunghezza può sfiorare o scoprire il ginocchio, se la differenza tra la circonferenza seno e fianchi è accentuata, prevedere delle piccole piegoline che partendo dalla vita diano una leggera rotondità al bacino; scarpe con tacco alto, anche con piccoli dettagli o in vernice.

 

biscotto: materiale strutturato, anche lavorato tipo broccato o leggermente lucido: la silhouette a biscotto è caratterizzata anche dal sedere piatto e da forme geometriche, dunque il modello del tubino dovrà avere delle rotondità che ammorbidiscano la figura, piccole pences possono conferire volumi minimi e ben posizionati sul retro e appena sui fianchi, terminando sotto il seno; la scollatura sarà ampia sulle spalle e tondeggiante, da arricchire con le perle a cascata e orecchini; lunghezza sopra o sotto il ginocchio; scarpe décolletté anche con punta leggermente arrotondata.

 

kiwi: materiale molto fluido e sottile, opaco; l’abito deve camuffare le forme, pertanto non aderisce ma scivola e si stringe sul fondo; scollatura morbida a barchetta con lieve drappeggio, che scopra il più possibile spalle e collo;; evitare del tutto i capelli sciolti; scegliere orecchini e collane con estrema attenzione secondo i lineamenti del volto e le caratteristiche del collo; lunghezza variabile secondo gambe da scoprire o meno e adatta per slanciare la figura, raccomandata comunque quella al ginocchio; scarpe décolletté o sandali chanel con tacco che favorisca un buon portamento.

clessidra: il tubino può essere realizzato in qualunque materiale, meglio se strutturato; modello semplice con scollo anche a cuore; è preferibile non accentuare troppo la vita per mantenere una certa eleganza, riducendo la sensualità delle forme; capelli raccolti e perle, evitare accessori sgargianti che potrebbero appesantire la silhouette; lunghezza raccomandata sotto il ginocchio per rendere la  figura più sofisticata, sandali chanel.